bambino con pompetta aspira muco

Guida all’Aspiratore Nasale per Neonati

Quante sono le cose che contano quanto respirare bene?

Nel caso dei neonati la situazione è ancora più importante, visto che sono spesso raffreddati, con abbondanti secrezioni di muco che ostruiscono le loro piccole narici. Non essendo in grado di soffiare via da soli gli accumuli di muco, il contributo di un aspiratore nasale è determinante per assicurare il passaggio dell’aria attraverso il loro nasino. In questo modo possono riposare bene, ma anche giocare, divertirsi e mangiare senza correre rischi.

Compresa l’importanza dell’aspiratore, vediamo come usarlo al meglio e quali sono i migliori prodotti tra cui scegliere.

È pericoloso?

Come tutti gli oggetti dedicati ai neonati, l’aspiratore non sfugge alle comprensibili preoccupazioni dei genitori, che si domandano se sia uno strumento sicuro per la salute del loro piccolo, o se comunque abbia delle controindicazioni.

Chiariamolo subito: l‘aspira muco può far male solo in caso di uso non appropriato, ad esempio se si esercita una pressione troppo forte verso l’interno delle narici del piccolo, rischiando di causare delle irritazioni lungo le mucose nasali o delle piccole ferite dei capillari. Un altro aspetto negativo è che spesso i bambini non amano questo strumento, che ritengono invasivo. Vediamo allora come usarlo al meglio.

Consigli d’uso

Innanzitutto, in caso di muco denso o di una ostruzione semi solida, è opportuno spruzzare una piccola quantità di soluzione fisiologica allo scopo di ammorbidire l’occlusione prima di aspirarla.

In secondo luogo è importante favorire un rapporto positivo tra il bambino e l’aspira-muco, magari provando a trasformare l’esperienza in un gioco. Inoltre, in caso di avvisaglie di raffreddore, meglio preferire interventi più brevi ma frequenti invece di pochi ma prolungati.

Infine, la parola chiave è “delicatezza“. Lo scopo è aspirare a poco a poco il muco dal nasino, non stiamo sturando un lavandino! Il consiglio, specie in caso di rimostranze da parte del neonato, è quello di armarsi di pazienza e muoversi con precisione e calma. Una pressione eccessiva può provocare piccoli tagli e far sanguinare il naso, spaventando il bimbo.

Quale scegliere

La scelta di uno strumento rimuovi muco per i bambini piccoli ricade inevitabilmente su una delle due grandi famiglie esistenti: i modelli manuali o i modelli elettrici. Vediamo pro e contro dei diversi tipi.

Aspiratore Manuale

L’aspiratore nasale manuale è una semplice pompetta aspira muco, che all’estremità ha un morbido beccuccio generalmente in silicone e che funziona azionando il meccanismo con la mano.

La pompetta nasale è il modello più basilare ed economico, motivo valido se consideriamo che la sua utilità è limitata nel tempo (quando il bambino sarà più grande imparerà a pulirsi il naso da solo) e che ci sono già tante spese da mettere in conto.

Aspiratore Elettrico

Gli aspiratori nasali elettrici costano di più, ma sono anche più efficaci, visto che sviluppano una potenza di aspirazione maggiore e quindi riescono a liberare il naso dal muco in meno tempo, riducendo il tempo in cui il bimbo è esposto a quella che spesso considera una vera e propria tortura.

Il prodotto può essere una singola unità, con motore e beccuccio di aspirazione assieme che risultano più maneggevoli, oppure le due unità possono essere separare da un tubo flessibile di aspirazione.

Di seguito vi mostriamo il funzionamento dell’aspiratore nasale elettrico della Nosiboo, che commercializza anche un’equivalente versione manuale.

Prezzi

Come detto, gli aspira muco manuali sono più economici, con prezzi che partono dai 10-15 euro, mentre quelli elettrici partono da un costo di almeno il doppio, diciamo dai 30-35 euro.

Fatta questa prima distinzione, la principale differenza sta negli accessori inclusi, come diversi tipi di beccuccio, ricambi che vi permettono di usare un secondo aspiratore mentre il primo è ancora sporco, etc. Alcuni modelli hanno anche le pinzette e possono essere usati anche per togliere il cerume dalle orecchie, mentre tra i modelli elettrici un plus, anche nel costo, può essere rappresentato da una bassa rumorosità del motore e dalla possibilità di modulare la potenza di aspirazione.

Migliori Aspiratori Nasali Neonato

Tra le più apprezzate marche di aspiratori per il naso troviamo senza dubbio quelli prodotti da Chicco, Humana e la già citata Nosiboo, ma per una panoramica completa vi rimandiamo alla classifica dei modelli più venduti del momento.

Ultimo aggiornamento 2024-04-13 at 05:01 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API